Apertura bando LIFE 2016, Servizi Ecosistemici a convegno, approvati nuovi progetti H2020 ricerca e ambiente, sostenibilità dei progetti

Apertura bando LIFE 2016, Servizi Ecosistemici a convegno, approvati nuovi progetti H2020 ricerca e ambiente, sostenibilità dei progetti.

Bando LIFE 2016 per progetti su natura, clima e ambiente. 
Giovedì 19 maggio 2016 siaprirà il bando europeo LIFE 2016 che finanzierà progetti tradizionali su molte tematiche ambientali tra cui protezione della natura, ambiente e uso efficente delle risorse, comunicazione e clima. Le scadenze saranno differenziate a seconda della tipologia di progetto: Clima 7/9, Ambiente e uso efficente risorse 12/9, Natura e Governance-informazione 15/9. Per i proponenti si apre una estate di lavoro dunque ma non è detto che italiani e spagnoli si faranno scoraggiare: l’anno scorso hanno vinto più del 50% dei progetti approvati.

Pagamenti per servizi ecosistemici: convegno nazionale a Roma il 26-27 maggio. I risultati del progetto LIFE MGN per gestire meglio la natura.
La prossima settimana si terrà a Roma l’incontro del progetto LIFE Making Good Natura che ha avuto l’obiettivo di valutare i servizi ecosistemici prevalenti in 21 siti Natura 2000 e di creare accordi per il pagamento di alcuni servizi (PES). Il 26 maggio è prevista una tavola rotonda con la presentazione dei PES da parte degli enti coinvolti, mentre il 27 si terrà il convegno dal titolo: “L’economia della natura – servizi ecosistemici e PES per una gestione più efficace della Rete Natura 2000” con la partecipazione di molti relatori dal mondo delle istituzioni e della ricerca. Per il programma dettagliato e per iscriversi clicca qui.
La due giorni si terrà presso l’Hotel NH in via dei Gracchi 324 (metro A fermata Lepanto).

Fondi europei e ricerca ambientale, finanziati 31 nuovi progetti per 177 milioni di €.
La CE ha finanziato circa un ventesimo delle proposte inviate nell’ambito del bando 2015 del fondo europeo per la ricerca Horizon 2020 “Societal Challenge Climate action, environment, resource efficiency and raw materials”. Tra i temi prevalenti l’innovazione e la ricerca sulle acque, la gestione dei rifiuti e il clima. Quattro università italiane saranno i capofila di altrettanti progetti: Bologna, Marche, Cagliari e Verona. Il prossimo bando verrà lanciato in ottobre 2016. Ma anche negli altri progetti vi sono molti partner italiani. Ecco la lista dei progetti H2020 su ambiente approvati dal 2014.

La sostenibilità dei progetti europei dopo la loro conclusione, presentata all’Università di Bologna la prima tesi sul tema.
Centodieci e lode a Federica Milioni, allieva dell’Università di Bologna che ha indagato i fattori di successo che hanno permesso a nove progetti nel settore naturalistico di continuare a dare risultati anche dopo la fine del sostegno comunitario. Spesso si parla di sostenibilità solo nella sua accezione ambientale, ma in realtà a livello comunitario ci si riferisce a questo termine molto spesso per intendere la capacità di un progetto di produrre risultati a lungo termine, la sua vitalità anche dopo la conclusione. Questo può dipendere da alcuni fattori, che sono stati indagati attraverso interviste sul campo, questionari e analisi di documenti di progetto. La tesi è stata elaborata a conclusione del corso di Laurea magistrale in Scienze e Gestione della Natura, il primo in Italia e forse in Europa a dedicare uno specifico insegnamento di Progettazione europea per la natura e l’ambiente che, per il 2015-2016 si è concluso proprio ieri con la presentazione di 6 progetti LIFE da parte dei 30 allievi.

Ringrazio Stefano Picchi ed il suo Blog europanatura.blogspot.it per la cortese segnalazione.

Print Friendly, PDF & Email