Report Eickhout: strategia europea a favore della #mobilità a basse emissioni.

Questo report contiene senza dubbio diversi elementi positivi, quali l’attenzione alla promozione e allo sviluppo delle tecnologie alternative per la mobilitá, in primis l’elettrico, gli incentivi fiscali dedicati ai veicoli a zero emissioni e parallelamente l’eliminazione graduale degli incentivi economici alle fonti fossili.
Facciamo attenzione tuttavia, affinché le tempistiche ambiziose entro cui raggiungere tutto ció possano concretizzarsi realmente. Occorre fissare anche degli step intermedi nel breve e medio periodo per riuscire ad arrivare agli obiettivi del 2020 e del 2035. Bene anche l‘indicazione per promuovere gli appalti pubblici verdi.
Non dimentichiamoci peró che la vera transizione alle fonti sostenibili deve considerare sia gli aspetti diretti che indiretti dell‘utilizzo di una fonte energetica. Per questo, molto meglio sarebbe diversificare le soluzioni di mobilitá sostenibile anziché concentrarsi solo sull’elettrico.
E teniamo anche presente quanto importanti siano gli investimenti pubblici in aziende che devono approcciarsi ad un mercato, come quello dei trasporti in europa, che oggi dipende dai prodotti petroliferi ancora per oltre il 90%.

Print Friendly, PDF & Email