UED Fashion Night 2018

Questa sera parteciperò alla UED #Fashion Night 2018 a #Pescara. Il settore della #moda Italia ha un valore di ben 60,75 miliardi di euro e sul fronte occupazione il comparto abbigliamento e tessile conta su 350 mila impiegati. Per l’industria italiana della moda il trend è positivo: il tessile-moda-abbigliamento-accessori è il secondo settore manifatturiero italiano e rappresenta un quadro complesso e ricchissimo che il mondo ci invidia.

Solo nel 2017 il settore ha fatto registrare un fatturato di 94,2 miliardi (fonte Confindustria Moda), in crescita del 3,2% e trainato dall’export (+5,2%, 65,6% del totale), con un saldo commerciale positivo di 27,7 miliardi, pari a metà dell’intero saldo commerciale italiano. Oggi l’Italia è leader mondiale nel medio e alto di gamma grazie alla diffusione e successo dei marchi della moda e lo è anche come polo produttivo: le maison del lusso francesi, europee e americane producono nei nostri distretti in Lombardia, Toscana, Veneto, investendo per potersi fregiare del l’etichetta “made in Italy”. Grandi gruppi francesi e svizzeri come Lvmh, Kering e Richemont hanno acquistato marchi e aziende, senza delocalizzare alcuna fase creativa e produttiva e presidiando sia le settimane milanesi delle sfilate, sia le vie del lusso di Milano, Roma, Venezia e Firenze.

Il #MadeInItaly in questo settore è vitale e di conseguenza capite bene quanto sia importante sostenere le Accademie che formano i professionisti della moda, ottima opportunità per i giovani creativi.

Print Friendly, PDF & Email