Direttiva sul trasporto combinato, incontro con Violeta Bulc

Daniela Aiuto e Violeta Bulc hanno condiviso i principi di fondo della proposta che modifica norme del 1992 divenute ormai obsolete ed entrambe ritengono di dover procedere in modo rapido per concludere l’iter entro la fine dell’anno.

“Il trasporto combinato”, ha spiegato Daniela Aiuto, “rappresenta una opportunità per ridurre l’impatto dei trasporti su salute e ambiente, favorendo il passaggio a modalità di trasporto meno inquinanti. Dobbiamo puntare sull’ammodernamento, sulla decongestione e sul miglioramento della logistica dei trasporti. Per fare ciò, saranno necessari investimenti in infrastrutture e in servizi.”
Ha poi continuato spiegando che “occorre favorire la digitalizzazione anche per i controlli, in favore di una migliore tracciabilità delle merci, di una maggiore trasparenza e di una sburocratizzazione necessaria nel settore.”

Sarà, in definitiva, importante trovare una giusta sintesi tra vantaggi e costi, tenendo anche conto del quadro frammentato e disomogeneo in Europa tra differenti Stati membri.

Print Friendly, PDF & Email